La Scrivania Letteraria

Che ne sarà della neve?

Giornate limpide e fredde, irrorate dalla nebbia, ammorbate di asfalto. Lontane sono le montagne, secchi sono i torrenti. I boschi crescono radi e le pianure sono secche.

Che ne sarà della neve? Quando tutto si scioglierà perché il sole cocente brucerà ogni stelo d’erba, rendendo brulla le terra. Monti diverranno picchi di nuda roccia, ghiacciai ricordi affogati in enormi oceani verdi, dove l’ossigeno più non ci sarà.

 

 

Tags :
#pensieri,#riflessioni

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.